Viaggio Nel Mondo

Marine di Melendugno

Marine di Melendugno

© maurizioerrico – Panoramio.com

A 60 km circa da Lecce in direzione sud, Melendugno è un’antica cittadina dal caratteristico centro storico, nota per gli antichissimi dolmen Placa e Gurgulante.

A fare di Melendugno una meta molto battuta dal turismo estivo, sono le 6 marine che si susseguono lungo il litorale caratterizzato da faraglioni a sud e i isolotti piatti a nord, inframmezzato da cale, spiaggette e insenature. Le marine di Melendugno sono Torre Specchia, Villaggio Nettuno, San Foca, Roca Vecchia, Torre dell’Orso e Sant’Andrea, e si snodano una dopo l’altra.

San Foca con l’omonima Torre costiera della metà del 500, è un piccolo villaggio di pescatori che d’estate si trasforma in una località di forte richiamo turistico. Il merito va alle due belle spiagge che si fanno largo tra le rocce, quella dei Brigantini e quella degli Aranci, e alla famosa Grotta degli Innamorati.

Roca Vecchia, oggi porto di pescatori, era una ricca città messapica. La sua costa particolare è caratterizzata dai ruderi del castello abbattuto da Carlo V a picco sul mare, dalla torre di avvistamento cinquecentesca e, più all’interno, dal santuario della Madonna di Roca del XVII sec. Il gioiello di Roca Vecchia sono le due grotte Posia (o Poesia), luoghi di interesse per chi ama l’archelogia, tanto quanto per chi ama i tuffi.

Torre dell’Orso è circondata da una pineta a ridosso della lunga e bianca spiaggia di sabbia fina. La sua costa puntellata d’insenature e grotte è nota per i 2 faraglioni, chiamati per la loro somiglianza, le 2 Sorelle. La leggenda vuole che due sorelle, appunto, per cercare refrigerio dalle fatiche quotidiane, si tuffassero da una rupe nel mare in tempesta senza riuscire più a tornare. Gli Dei le videro, ebbero pietà e le tramutarno nei due faraglioni. Il mare è particolarmente limpido grazie alle correnti del Canale d’Otranto che ne fanno una meta frequentatissima in estate

Come arrivare

Melendugno si trova a metà strada tra Otranto e Lecce, rispettivamente 22 km e 18 km. I lidi sono aperti da giugno a settembre e collegati tra loro da un servizio di autobus. Negli altri mesi è necessario munirsi di auto per gli spostamenti.

,