Viaggio Nel Mondo

Costa adriatica

Costa adriatica del Salento

© andreacorra – Panoramio.com

La costa adriatica del Salento è caratterizzata in prevalenza da scogliere a picco su un mare incontaminato e cristallino, paradiso degli amanti del diving, del surf e del kite surf. Per chi ama una vita di mare più tranquilla ci sono tante calette e un susseguirsi di spiagge fortunatamente ancora risparmiate dallo sviluppo edilizio. L’entroterra offre, inoltre, gioielli in stile barocco e retaggi di cultura e tradizioni dei Messapi e della Magna Grecia.

Lungo la costa adriatica, partendo da Brindisi tra arenili e scogliera bassa, s’incontrano le località di Torre Rinalda, che prende il nome dalla vecchia torre, Torre Chianca e Frigole. A soli 11 km da Lecce, si arriva alla piccola marina di San Cataldo, spiaggia dei leccesi, con la vicina Oasi delle Cesine zona protetta, gestita dal WWF.

Prima di Torre dell’Orso, famosa per la sua lunga spiaggia di sabbia fine, s’incontra San Foca antico borgo di pescatori, provvista di porto turistico, la cui costa sabbiosa è delimitata a nord e sud da scogli e a soli 2 km troviamo Roca Vecchia, antica città messapica con la Grotta della Posia dove è possibile immergersi in un mare limpidissimo. Queste località fanno tutte parte delle Marine di Melendugno, bandiera blu 2010.

Procedendo verso sud nel territorio di Otranto s’incontrano i laghi Alimini, il luogo più caratteristico dell’agro otrantino, dove pineta e macchia mediterranea si arrampicano sulle dune di splendide spiagge bianche. Otranto, città bizantina, famosa per i faraglioni, le tante calette, come la Specchiulla, attira ogni anno migliaia di turisti per il borgo antico e lo splendido mare. Prima di raggiungere Punta Palascia, il punto più orientale d’Italia, s’intravede la torre del Serpe simbolo della città idruntina.

Passando accanto a masserie, grotte e torri si percorre la costa a sud di Otranto con scogliere a picco dagli scenari suggestivi, fino a raggiungere Porto Badisco, un piccolo fiordo immerso tra i fichi d’India e gli oleandri e caratterizzato dalla meravigliosa Grotta dei Cervi, purtroppo non accessibile.

Per chi cerca una vacanza termale c’è Santa Cesarea Terme rinomata per le sorgenti idroterapiche sin dal lontano II sec. Pochi km e si giunge a Castro, divisa tra Castro Superiore e Castro Marina, un borgo al centro dell’arco di questa costa stupenda che collega Otranto a Santa Maria di Leuca. Lungo la costa scoscesa con le falesie a picco sul mare a soli 2 km da Castro Marina si trova la splendida e famosa Grotta Zinzulusa lunga 1 km. Costeggiando il mare trasparente di Andrano si raggiunge Tricase, importante porto, il cui litorale è caratterizzato prevalentemente da scogli e da un mare limpido e profondo.

Tutta la costa adriatica del Salento è un susseguirsi di splendide località balneari che si concentrano in meno di 100 km. Una zona d’Italia tra le più belle per chi ha voglia di una vacanza al mare tra sole, sport, divertimenti e buon cucina.

,