Viaggio Nel Mondo

Mare in Salento

Mare in Salento

© Carla Squaiella – viaggionelmondo.net

Il Salento è una subregione della parte meridionale della Puglia che forma il tacco dello stivale, chiamata anche Penisola Salentina. Circondata da 2 mari, l’Adriatico a est e lo Ionio a ovest, vanta splendide spiagge sabbiose e coste frastagliate che si sviluppano lungo 250 km.

Il territorio comprende tutta la provincia di Lecce, quasi tutta quella di Brindisi e in parte quella di Taranto, delimitata da un asse che da Taranto si congiunge con Ostuni.

Tra le principali attrattive c’è il mare. Salento significa da un lato costa ionica, dolce e sabbiosa, molto nota per località di mare come Porto Cesareo con i 17 km di spiagge dorate, Gallipoli, considerata la perla dello Ionio, le Marine di Salve note come Maldive del Salento, Ugento, e giù fino a raggiungere la punta di Santa Maria di Leuca con le sue grotte.

Risalendo dal’altro lato, a est, e costeggiando la costa adriatica, caratterizzata invece da scogliere a picco sul mare, incontriamo Castro con l’imperdibile Grotta Zinzulusa, Otranto e le sue splendide spiagge fino ai laghi Alimini, le Marine di Melendungno, la splendida Lecce famosa per il suo stile barocco, fino ad arrivare a Brindisi e Ostuni, la città bianca del Salento.

Oltre a splendide spiagge e località di mare, il Salento offre un entroterra stupendo di cui fa parte anche la Grecìa Salentina. Ricco di monumenti, storia e tradizioni, non ha nulla da invidiare alla costa, ecco perché un’ottima idea per una vacanza in una parte così bella d’Italia, è quella di esplorare la costa quanto l’interno per respirare l’autentica e meravigliosa atmosfera del Salento.

Il patrimonio naturalistico vanta ulivi secolari, simbolo del Salento, fichi d’India, mandorli che fioriscono già a gennaio, una macchia mediterranea che illumina le coste nei mesi estivi. Tipici i muretti a secco che separano le proprietà terriere, le tante masserie fortificate e le torri costiere d’avvistamento costruite nei secoli per difendersi dai pirati.

Posto ideale per una vacanza di mare per le acque cristalline e la costa da sogno, è amato dal turismo giovane che ha voglia di divertirsi in compagnia, ma anche da chi ama la natura, il relax, l’architettura e la buona cucina, semplice e ricca di sapori.

Le estati sono calde e asciutte. Gli inverni sono brevi. La macchia mediterranea profuma in primavera di mirto, rosmarino, corbezzolo, mentre tutto si colora in autunno con le tonalità di verde e marrone. Le temperature miti in primavera e autunno rendono il Salento una meta straordinaria, sopratutto nei mesi di bassa affluenza turistica quando le spiagge sono deserte.

Dove dormire in Salento

Chi desidera soggiornare nei pressi delle spiagge salentine può scegliere tra bed and breakfast e hotel presso le principali località di mare come Gallipoli, Porto Cesareo, Melendugno e Otranto. I prezzi variano molto a seconda della stagione, raggiungendo il picco nei mesi di luglio e agosto.

,